10 star morte assassinate

Dieci storie di star assassinate e dei loro killer in un intreccio di amore, odio e ossessione

10 star morte assassinate

Il mondo dello star system (siano essi attori, calciatori, cantanti o  è stato spesso contrassegnato da morti violente: alcuni sono deceduti a causa di incidenti o per abusi di droghe, altre si sono suicidate. Ci sono, però, anche personaggi famosi che sono stati brutalmente assassinati. Proprio di quest’ultimo caso ci occupiamo. L’omicidio di personaggi famosi innesca sempre un insieme di dispiacere e curiosità morbosa che si sposta dall’assassinato all’assassino. Ecco, quindi, 10 star uccise e i loro 10 assassini.

JOE ORTON – KENNETH ALLIWELL

9 Agosto 1967: il drammaturgo Joe Orton, venne ucciso all’età di 47 anni dal compagno Kenneth Alliwell. Quest’ultimo fece fuori Orton con nove colpi di martello in testa e poi si tolse la vita ingerendo 22 pastiglie di Nembutal, ingerite con del succo di frutta in scatola. Alla base dell’omicidio-suicidio, la gelosia e la possibile fine della loro relazione.

SAL MINEO – LIONEL WILLIAMS

12 febbraio 1976: all’età di 37 anni, Sal Mineo, attore italo-americano, venne ucciso dietro la sua abitazione da una coltellata che gli centrò il cuore. L’autore del delitto, Lionel Ray Williams era un fattorino che consegnava pizze a domicilio. Williams fu condannato a 57 anni di carcere. Rilasciato sulla parola nei primi anni novanta, fu di nuovo imprigionato in seguito ad altri reati.

DOROTHY STRATTEN – PAUL SNIDER
14 agosto 1980: Dorohy Stratten, ventenne playmate e attrice, fu assassinata dall’ex marito e manager Paul Snider che non accettava la fine della loro relazione. Il matrimonio tra i due, era naufragato in poco meno di un anno (si erano sposati il 1 giugno 1979) perchè Dorothy aveva iniziato una relazione con Peter Bogdanovich. Snider uccise Dorothy con un colpo di fucile, ne violentò il cadavere e, infine, si suicidò.

JOHN LENNON – MARK CHAPMAN

John Lennon

8 dicembre 1980 ore 22.51: John Lennon stava tornando a casa nel suo appartamento sulla settantaduesima strada nell’Upper West Side a New York, quando il venticinquenne Mark Chapman esplose contro di lui cinque colpi di pistola, colpendolo quattro volte.  Lennon perse conoscenza durante la corsa verso il Roosevelt Hospital, dove fu dichiarato morto alle 23.07. Aveva quarant’ anni. Chapman  fu accusato di omicidio di secondo grado (secondo la legge statunitense) e, dichiaratosi colpevole, fu condannato alla reclusione da un minimo di 20 anni al massimo dell’ergastolo. Attualmente è ancora in carcere.

DOMINIQUE DUNNE – JOHN THOMAS SWEENEY

30 Ottobre 1982: ventiquattro giorni prima del suo ventitreesimo compleanno l’attrice Dominique Dunne venne strangolata sul vialetto della sua casa dall’ex compagno John Thomas Sweeney. Dominque morì il 4 novembre dopo cinque giorni di agonia. Sweeney fu accusato di omicidio colposo e aggressione e condannato a 7 anni di carcere (6 anni e mezzo per l’omicidio e 6 mesi per l’aggressione). Fu rilasciato nel 1986, dopo aver scontato 3 anni e 7 mesi.

REBECCA SHAEFFER – JOHN ROBERT BARDO

18 luglio 1989: l’attrice Rebecca Shaeffer, 21 anni, fu assassinata da John Robert Bardo, colpita a morte sul portone di casa da un colpo di pistola. John Robert Bardo, era uno stalker ossessivo che per anni aveva tormentato la giovane attrice, nota per aver recitato nella sit com Mia sorella Sam. Proprio il giorno in cui fu uccisa, Rebecca avrebbe dovuto tenere un provino con Polanski per essere scritturata nel terzo episodio de “Il Padrino”. Bardo fu condannato all’ergastolo.

ANDRES ESCOBAR – HUMBERTO MUNOZ CASTRO

2 Luglio 1994  Andres Escobar, ventisettenne difensore colombiano fu ucciso nel parcheggio del bar Padua di Medellín con alcuni colpi di mitragliatrice da un’ex guardia del corpo, Humberto Muñoz Castro. Qualche giorno primo, un suo autogol contro gli Stati Uniti, nei mondiali di calcio era costata l’eliminazione alla sua nazionale. Sembra che Castro uccise Escobar  su ordine di qualche organizzazione criminale prioprio perchè il suo autogol aveva fatto saltare un giro enorme di scommesse clandestine, facendo perdere un mucchio di soldi.
Castro du inizialmente condannato a 43 anni di carcere, poi ridotti a 24 e, successivamente a 11. Ora è un uomo libero.

SELENA QUINTANILLA – YOLANDA SALDIVAR

Selena Quintanilla

31 Marzo 1995: Selena Quintanilla, la “Regina della musica Tejano”  venne uccisa in una stanza d’hotel da Yolanda Saldívar. Quest’ultima era fino a poco tempo prima responsabile del fanclub di Selena e manager dei negozi di abbigliamento con il suo nome. Era stata però licenziata, quando si era scoperto che sottraeva fondi. L’incontro era stato organizzato per permettere a Selena di venire in possesso di documenti necessari per verificare i bilanci societari della società. Selena morì così a 23 anni. Yolanda Saldívar fu condannata all’ergastolo.

GIANNI VERSACE – ANDREW CUNANAN

15 luglio 1997: Versace venne assassinato a colpi di pistola da Andrew Cunanan, uno spree killer (un assassino i cui omicidi avvengono in un’esplosione di violenza che spesso si conclude con il suicidio dello stesso) che aveva già commesso altri omicidi. Gianni Versace morì nel trasporto all’ospedale all’età di cinquant’anni.  Cunanan si uccise otto giorni dopo, prima di essere catturato dalla polizia.

GEMMA MCCLUSKIE – TONY MCCLUSKYE

1 Marzo 2012: l’attrice Gemma McCluskie scomparve misteriosamente. Le ricerche partirono subito e, cinque giorni dopo, venne rinvenuto il busto senza testa di una donna che fu identificato successivamente come quello dell’attrice. Il 10 marzo venne ritrovata la sua testa. Il fratello di Gemma, Tony, venne formalmente accusato del crimine il 28 settembre. Il ragazzo confessò di aver ucciso la sorella in seguito ad una lite furibonda con violenti colpi alla testa e di averne poi smembrato il corpo. E’ stato condannato all’ergastolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.