Fumetti di valore: dove e come venderli

Fumetti di valore: dove e come venderli

Ci sono passioni che accomunano grandi e piccini. Tra queste, è possibile citare l’amore per i fumetti. Sono tantissime le persone che hanno passato o passano del tempo a leggere le avventure dei propri personaggi del cuore su pagine illustrate con maestria.

Nel tempo, però, anche i collezionisti più accaniti possono aver bisogno di fare spazio in casa. In questi frangenti, è naturale iniziare a riflettere sul valore che possono avere i pezzi che si possiedono.

Arrivare a cifre come quella raggiunta tre anni fa da un fumetto di Superman del 1938, venduto per oltre 5 milioni di dollari, è indubbiamente difficile quando si parla di collezioni di semplici appassionati.

Cercando di scremare i pezzi con tirature basse, ci si può togliere qualche soddisfazione economica. Attenzione: non è tutto!

 I fumetti, come oggetti da collezione, possono avere un valore significativo quando sono in buone condizioni, privi di strappi, macchie o pieghe. Il loro stato di conservazione, che è importante preservare anche attraverso un impacchettamento robusto (è consigliabile utilizzare dei pacchi per spedizione come questi mostrati nel sito Imballaggi-2000.com), può influenzare notevolmente il prezzo di vendita ed è quindi fondamentale valutare attentamente le condizioni degli albi prima di venderli.

Per avere maggiori chance di ottenere risultati, è importante procedere con metodo. Prima di tutto, va fatta una valutazione.

Non essendo sempre possibile rivolgersi a professionisti, ci si può basare su alcuni criteri generali. Conta molto, per esempio, l’anno di pubblicazione. Tra gli anni ‘30 e gli anni ‘50 del secolo scorso, sono stati pubblicati alcuni dei fumetti che oggi valgono di più (in gergo tecnico, il periodo appena menzionato è noto come Golden Age).

Il valore, al netto del periodo di pubblicazione, può cambiare a seconda dei personaggi protagonisti. Tra i più quotati troviamo Superman e Batman.

Le già citate buone condizioni sono cruciali. Per rendersene conto, basta rammentare che i fumetti della Golden Age, ma anche quelli dei periodi successivi, erano stampati su carta di qualità molto bassa. Nei casi in cui si riesce a mantenerla integra o quasi, si ha in mano un piccolo tesoro.

Siti per vendere fumetti

Dopo la valutazione, arriva il momento di scegliere il sito per la vendita. In Italia, ci sono diversi portali di qualità a cui fare riferimento.

Uno dei più famosi è Catawiki. Ormai da anni, questo sito ha acquisito un posizionamento senza eguali in Italia tra i collezionisti che vogliono vendere e acquistare di tutto online, dai fumetti, alle monete, fino alle opere d’arte.

Uno dei motivi per cui è apprezzato dall’utenza riguarda la proposta di numerose aste a tema, che garantiscono ottima visibilità ai singoli pezzi.

Un altro aspetto tecnicamente molto interessante è la presenza di un pool di esperti che controllano annuncio per annuncio, invitando il venditore, nei casi in cui lo ritengono necessario, ad apportare modifiche.

Degna di nota è anche la rapidità di pagamento (entro 2 settimane dalla consegna).

Per quanto riguarda le commissioni, parliamo del 12,5% per chi vende e del 9 per chi acquista.

Ultimo ma non meno importante pregio di questa piattaforma è la visibilità internazionale, dettaglio a dir poco vantaggioso quando si parla di un mercato globale come quello dei fumetti.

Esistono anche altre piattaforme per vendere i propri fumetti di valore usati. Da ricordare, per esempio, è Wallapop, punto di riferimento generale per l’usato e soluzione comoda anche per via dell’esistenza di un’app dedicata gratuita disponibile sia su Google Play, sia su Apple Store.

Come non parlare di Ebay? In questo caso, si parla di un’altra piattaforma nota a livello mondiale per la possibilità di comprare oggetti all’asta (non è focalizzata sul collezionismo, ma permette di vendere e comprare ogni cosa).

Ricordiamo infine Subito, vantaggioso per via dell’ampio bacino di utenza e per la mancanza di commissioni a carico di chi pubblica l’annuncio.

Leave a Reply

Your email address will not be published.