Smartphone con ricarica a 240w, quando avverrà il debutto in commercio

Smartphone con ricarica a 240w, quando avverrà il debutto in commercio

Come sappiamo alla perfezione, l’evoluzione della tecnologia sembra essere davvero inarrestabile. Basti pensare a settori come quello dell’intrattenimento, con le app per giocare alle slot, oppure anche il campo medico, con i passi in avanti incredibili che sono stati fatti sotto tanti punti di vista. Eppure, si riesce sempre a rinnovare questa costante sfida: l’ultima novità in tema tech è rappresentata dagli smartphone dotati di ricarica a 240W.

Ben presto dovrebbero sbarcare in commercio i nuovissimi modelli di smartphone che potranno contare su un sistema di ricarica estremamente veloce. Pare, stando alle ultime indiscrezioni che si sono diffuse online, che Oppo possa essere la prima azienda a togliere i veli alla nuova tecnica di ricarica da 240W.

La ricarica delle batterie sarà ancora più veloce

Non è una minaccia, quanto piuttosto una promessa. Gli smartphone, nel futuro, si ricaricheranno in modo ancora più veloce di quanto non siano già in grado di fare adesso. Nel corso dei prossimi mesi sarà senz’altro una delle funzionalità più apprezzate in relazione alle nuove generazioni di un gran numero di smartphone.

Nel corso degli ultimi mesi è stato impossibile non notare il trend legato alle ricariche rapide. Stiamo parlando di novità che sono dedicate perlopiù agli smartphone top di gamma. In brevissimo tempo si è riusciti a passare da un sistema di ricarica da 60-80W fino ad arrivare a toccare la soglia dei 100W, mentre ormai si è oltrepassato anche il muro dei 200W, che si potranno ritrovare sul modello iQoo 10 Pro.

Insomma, anche in questo caso tale limite verrà oltrepassato. Stando a quanto è stato diffuso da parte del leaker Digital Chat Station, un’azienda cinese pare sia molto vicina alla realizzazione di un nuovo sistema di super ricarica da ben 240W.

La comunicazione ufficiale è stata data direttamente sul profilo social su Weibo da parte di un addetto ai lavori. Anche se in realtà il nome dell’azienda non è stato diffuso, ormai tutti gli indizi vertono su Oppo. Il marchio cinese, ma più in generale il colosso BBK, può contare su una tradizione particolarmente importante quando si tratta di trovare soluzioni sempre più all’avanguardia in tema di ricarica rapida delle batterie. Sono ormai otto anni dal momento in cui Oppo lavora a tale dispositivo e non da molto tempo ha tolto i veli sul mercato a un dispositivo di gamma media, che può contare su un sistema di ricarica addirittura da 150W, ovvero il Realme GT Neo 3.

Il funzionamento di questa nuova ricarica rapida

Fino a questo momento, il limite di un device che è presente sul mercato è proprio sul device mobile di cui abbiamo appena parlato, ovvero il Realme GT Neo 3. Ebbene, tale soglia verrà superata proprio dal nuovissimo Iqoo 10 Pro, anche in questo caso realizzato dal colosso BBK. Quest’ultimo device permetterà di effettuare la ricarica del device da 0 al 100% nel giro solamente di 12 minuti.

È chiaro che l’obiettivo più alto dovrebbe essere quello di raggiungere la soglia di ricarica rapida pari a 240W. In questo caso, però, servirà avere a disposizione un caricabatterie da 24 V e 10A. Ed è chiaro come servirà disporre anche di un cavo adatto a tale scopo. Nel momento in cui tale caricabatterie verrà lanciato sul mercato, tale potenza di ricarica consentirà di ridare vita alla batteria da 4500 mAh del device da 0 al 100% in soli 9 minuti.

Tradizionalmente, c’è una sola tecnologia che offre la possibilità di effettuare la ricarica in modo così veloce. Si tratta della SuperVooc con BHE, che prevede la presenza di due celle differenti per quanto riguarda la funzione di carica.

Leave a Reply

Your email address will not be published.